Crostatine alle pesche con crema pasticcera

Crostatine alle pesche con crema pasticcera

Crostatine alle pesche con crema pasticcera: una bontà a cui non riuscirete proprio a resistere, profumate, deliziose, semplici da preparare, adatte a colazione o a merenda ma perfette anche sul tavolo di un buffet o per un picnic fuori porta!

crostatine alle pesche

Così dolci e succose, dalla polpa gialla, bianca o rossa, giungono sulle nostre tavole addirittura a fine maggio, la raccolta arriva al suo massimo a luglio e, fino a settembre, sono le protagoniste indiscusse sulle nostra tavole!

Ecco che possiamo sbizzarrirci con le preparazioni prestandosi perfettamente a macedonie, semifreddi, crostate gelati e quant’altro!

Cliccando —> QUI scoprirete altre ricette con questo frutto straordinario.

Ingredienti per 16-20 crostatine alle pesche:

per la frolla…

  • 250 gr di farina tipo 00
  • 250 gr di farina tipo 1
  • 220 gr di burro
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 3 uova intere + 2 tuorli
  • 8 gr di lievito in polvere istantaneo per dolci (mezza bustina)
  • un pizzico di sale

per la crema pasticcera…

  • segui questa mia ricetta —> QUI

in più…

  • 3 pesche
  • 50 gr di amaretti

Preparazione:

Ho preparato la pasta frolla mescolando velocemente nella planetaria, usando il gancio k (potete fare anche a mano): farine e lievito setacciati, uova, zucchero, burro a temperatura ambiente tagliato a pezzetti e sale, formato una palla e messa a riposare in frigo per una mezz’oretta.

(fate i vostri acquisti su Amazon, ecco qui sotto, gli stampini che ho utilizzato per la preparazione delle crostatine)

Se andando a prelevare il composto vi sembrarà troppo morbido (dipende dalla grandezza delle uova che avete utilizzato) aggiungete un cucchiaio o due di farina.

Se preferite utilizzare olio al posto del burro potete sostituirlo con circa 150-160 ml di olio.

crostatine alle pesche

Nel frattempo, mi sono occupata della crema pasticcera seguendo questo procedimento —> QUI.

Ho poi lasciato raffreddare a temperatura ambiente la crema e trascorsa la mezz’oretta, ho steso la pasta frolla sopra il piano da lavoro leggermente infarinato, allo spessore di circa 4 mm, ricoperto gli stampini da crostatina, distribuito sul fondo la crema pasticcera ormai a temperatura ambiente.

Ho distribuito sopra le pesche tagliate a pezzetti, gli amaretti sbriciolati ed eventualmente delle briciole di pasta frolla rimasta (con la rimanente potete fare dei biscotti o eventualmente congelarla).

Ho infornato a 180° (forno già caldo) e cotto per 25 minuti (controllate la cottura durante gli ultimi minuti, se le crostatine tendessero a scurire troppo specialmente sui bordi, copritele con un foglio di carta alluminio).

Una volta cotte, le ho passate a raffreddare sopra una gratella e poi servite.

Le crostatine alle pesche con crema pasticcera si conservano per non più di 2 all’interno di un contenitore ermetico in frigorifero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

This post has already been read 982 times!

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Pinzimonio con citronette alla senape Successivo Insalata fredda di orzo con tonno, carciofi e pomodorini

6 thoughts on “Crostatine alle pesche con crema pasticcera

Lascia un commento