Confettura di prugne rosse e pesche con cocco ed uvetta

Confettura di prugne rosse e pesche con cocco ed uvetta

Confettura di prugne rosse e pesche con cocco ed uvetta: durante le vacanze estive siamo tornati a casa un paio di giorni per poi ripartire e, fra una lavatrice e l’altra, invece di riposare, visto oltre tutto che, la colonnina di mercurio esternamente sfiorava i quaranta gradi, ho pensato comunque di mettermi all’opera e creare una deliziosa confettura con la frutta succosa e matura che avevo a disposizione!

confettura di prugne rosse

Prugne rosse, pesche e una stuzzicante aggiunta: cocco e uvetta disidrata, per dare un tocco di esotico alla confettura! vi va l’idea?!

Naturalmente se non avete in casa il cocco potete ometterlo, la confettura sarà comunque deliziosa!

Ingredienti per 5 vasetti da 250 di confettura di prugne rosse e pesche:

  • 600 gr di prugne rosse
  • 400 gr di pesche
  • 40 gr a piacere fra cocco e uvetta disidratati
  • 350 gr di zucchero di canna (o semolato)

Procedimento con e senza la macchina del pane:

Lavare ed eliminare il nocciolo alle prugne rosse e alle pesche, tagliare a pezzetti, versarle nel cestello della macchina del pane, aggiungere lo zucchero, e la frutta disidratata.

Scegliere il programma “marmellate e confetture”, premere il pulsante “avvio” e attendere la fine della lavorazione segnalato dal classico bip-bip (nella mia, un’ora e 25 minuti).

Senza la macchina del pane, versare le prugne rosse e le pesche precedentemente lavate e private del nocciolo, tagliate a pezzetti, assieme alla frutta disidratata, in un capiente tegame.

Cuocere a fiamma prima moderata, poi bassa per circa un’ora e mezza, mescolando spesso con un cucchiaio di legno, per evitare che lo zucchero, caramellandosi, non vada ad attaccarsi sul fondo.

In entrambi i casi, versare ancora calda la confettura di prugne rosse e pesche, facendo attenzione a non scottarsi, nei vasetti sterilizzati, chiudere con il tappo senza stringere molto e ribaltare i vasetti.

Dopo qualche minuto, la parte esterna del tappo rientrerà e si creerà il classico sottovuoto.

confettura di prugne rosse

Nel mio caso, dovevo consumare la confettura di lì a poco e non ho bollito i vasetti; se avete intenzione di aprirli più in là nel tempo, seguite questo schema:

Riempire di confettura i vasetti di vetro ben lavati ed asciugati, attendere che la confettura si raffreddi raffreddi prima di chiuderli bene con i tappi.

Passare i vasetti in una pentola alta e capiente piena di acqua (il livello dell’acqua dovrà superare di 2-5 cm il tappo).

Sistemare dei canovacci tra un vasetto e l’altro, portare ad ebollizione per minimo 20 minuti (dai 20 ai 40 minuti) avendo l’accortezza di aggiungerne se dovesse calare di livello, tanto da lasciar scoperti i vasetti.

Una volta terminata la sterilizzazione, togliere i vasetti solo quando l’acqua sarà divenuta fredda, successivamente asciugarli, controllare la capsula se è rientrata, che attesta l’avvenuto sottovuoto e riporli in un luogo fresco, areato e buio.

Ho trovato molte informazione utili su come ottenere il sottovuoto, sul sito di Bormioli Rocco.

La ricetta della confettura di mele e zenzero la trovate —> QUI 

..mentre quella di albicocche al limoncello –> QUI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

This post has already been read 584 times!

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Come usare la pietra refrattaria nel forno di casa - part 3 (rodaggio e manutenzione) Successivo Tiramisu con pavesini e mandorle, con uova pastorizzate

3 thoughts on “Confettura di prugne rosse e pesche con cocco ed uvetta

  1. Wow che confettura ragazzi! Qui si fa sul serio e nemmeno poco. E’ davvero un’idea originale e sfiziosa aggiungere il cocco e l’uvetta, ti batto le mani, complimenti!

Lascia un commento